BENVENUTO   ACCEDI   REGISTRATI
lista dei desideri Lista dei desideri (0)   separetor   la mia bibliotheka La mia Bibliotheka (0)   separetor   carrello Carrello (0)
logo
66 ore di poesia

66 ore di poesia

di Maria Paola Langerano

Collana: Poesia
Genere: Poesia
Lingua: Italiano
Pubblicato: 04/06/2015



Libro: € 11,00

book
Formato: 15x21
Pagine: 96
ISBN: 9788869340703
eBook: € 3,99 € 1,99

ebook
Formato: ePub
Dimensioni: 1,4 Mb
ISBN: 9788869340710

La poesia, incondizionata voce dell’uomo inteso nelle sue aspirazioni e nel suo essere attore protagonista del suo tempo.

Poesia, strumento che dà forma a quello che di noi, altrimenti, non sarebbe distinguibile all’esterno, alla nostra anima, intesa come universo intellettivo ed emotivo.

Il poeta, uomo del suo tempo, portatore sano di libero pensiero, costantemente immerso nel flusso di tutto ciò che la società in quel momento elabora, produce, voce della coscienza civile di un popolo, della sua vocazione alla libertà e alle istituzioni democratiche.

Perché si scrive poesia?

Perché abbiamo bisogno di fermarci in mezzo alle cose che si muovono troppo in fretta, di riconoscerci, di esserci anche nel dissenso.

Questa antologia raccoglie una selezione dei versi, scritti in due anni, nell’ora settimanale dedicata alla composizione poetica, dagli studenti dell’attuale III A dell’Istituto Comprensivo “Paolo Stefanelli” di Roma, che si sono fermati ad osservare se stessi mentre osservavano il mondo.

66 ore in cui ognuno di loro si è prestato all’ascolto, si è lasciato trascinare nell’universo dell’altro.

66 ore caparbie in cui comporre e fare a pezzi le parole che, a mano a mano, si liberavano dalle suggestioni che le avevano evocate: il capogiro di un concerto per pianoforte e orchestra di Sergej Rachmaninov o una nuvola bianca di una poesia di Bertold Brecht, un violino che si strugge in una partitura di Pëtr Il'ič Čajkovskij o un’allegoria di Verlaine, una finestra aperta sulla pioggia o un vicolo buio nelle note di Bernard Herrmann, a commento di un bianco e nero di Alfred Hitchcock. E poi i temi che piombavano sull’attualità dei loro giorni, li prendevano alle spalle.

I ragazzi hanno scritto e letto agli altri ciò che avevano scritto, senza reticenze, superando con la compartecipazione anche il naturale imbarazzo di sentirsi nudi quando si rivela agli occhi degli altri ciò che più nel profondo ci appartiene. Hanno scoperto l’estensione poetica della propria voce. E hanno cantato.

Maria Paola Langerano

Maria Paola Langerano lavora presso l’Istituto Comprensivo “Paolo Stefanelli” dall’anno scolastico 2006-2007, come docente di Lettere. Le piace la mia scuola. È uno spazio aperto dove tutti i giorni è un tempo nuovo, che la incalza negli occhi dei ragazzi ad essere solo il meglio di sé, compartecipando, plasmandosi nell’istinto naturale del ragionamento. Ogni anno dedica l’ora settimanale di approfondimento di Lettere alla composizione poetica.

VALUTAZIONE MEDIA

in base alle valutazioni di 0 lettori
 
(0)
 
(0)
 
(0)
 
(0)
 
(0)

SCRIVI LA TUA RECENSIONE





La tua valutazione:

Il Bibliothekario, qualora dovesse ritenere inappropriati i contenuti, può non pubblicare la tua recensione.



Libri Collegati