BENVENUTO   ACCEDI   REGISTRATI
lista dei desideri Lista dei desideri (0)   separetor   la mia bibliotheka La mia Bibliotheka (0)   separetor   carrello Carrello (0)
logo
Quando il mostro è il proprio padre!

Quando il mostro è il proprio padre!

di Alessandra Hropich

Collana: Narrativa
Genere: Drammatico
Lingua: Italiano
Pubblicato: 24/02/2014

condividi


eBook: € 3,99

ebook
Formato: ePub
Dimensioni: 577 Kb
ISBN: 9788898801688

Una storia vera...
Mostro. Parola sfaccettata, ambigua, dai molteplici significati. Figura che assembla in sé una contaminazione innaturale di elementi diversificati, tali da provocare meraviglia o orrore. O, ancora, che possiede in misura straordinaria qualità negative o positive. E il Protagonista di questa lancinante storia vera narrata da Alessandra Hropich è mostro nell'accezione maggiormente negativa del termine, esempio supremo di malvagità, sintesi estrema di pulsione perversa e distruttiva. 
Spesso le mura domestiche celano incubi che, dall'esterno, non riescono ad essere colti. Incubi che popolano solamente le vite di chi abita quelle mura. In questo caso Una moglie e due figlie alla mercé di un padre-padrone. Una figura sfuggente, psicologicamente, distorta, disturbata e instabile che, oltre a portare su di sé il marchio infamante della pedofilia, è pervasa da una serie infinita di patologie e turbe mentali. Quel che si dice un "vero e proprio caso clinico da manuale".
Quando il mostro è Il proprio padre è la cronistoria nuda e cruda di una famiglia distrutta dalla Presenza di un orco dalla crudeltà senza limiti e si pone come un diario degli avvenimenti in cui gli abusi sui minori sono solo uno dei tanti scheletri nell'armadio analizzati.
Un libro che, scoperchiando uno dei tanti vasi di Pandora nascosti nelle case del nostro Paese, vuole essere di interesse, sia collettivo, sia per chi sta vivendo un simile trauma, non avendo ancora avuto la forza o il coraggio di ribellarsi ad esso.
Corredato da Interviste a personalità del mondo ecclesiastico, legale e medico questa discesa agli inferi nella anormale normalità di una famiglia s'imprime nella memoria. Ricordando al lettore che il male e la sua atroce banalità sI nascondono più vicino di quanto si pensi.

INVIA UNA E-MAIL ALL'AUTORE


 








VALUTAZIONE MEDIA

in base alle valutazioni di 0 lettori
 
(0)
 
(0)
 
(0)
 
(0)
 
(0)

SCRIVI LA TUA RECENSIONE





La tua valutazione:

Il Bibliothekario, qualora dovesse ritenere inappropriati i contenuti, può non pubblicare la tua recensione.



Libri Collegati