BENVENUTO   ACCEDI   REGISTRATI
lista dei desideri Lista dei desideri (0)   separetor   la mia bibliotheka La mia Bibliotheka (0)   separetor   carrello Carrello (0)
logo
Gli Assurdialoghi

Gli Assurdialoghi

di Lodovico Bellè

Collana: Narrativa
Genere: Commedia
Lingua: Italiano
Pubblicato: 12/11/2014

condividi


eBook: € 4,99

ebook
Formato: ePub
Dimensioni: 2 Mb
ISBN: 9788869340239

«Ieri mi è venuta voglia di andare in chiesa e parlare con il prete.»
«E lui che ti ha detto?»
«Esci da quel corpo!»

Questo fulmineo scambio di battute prova, sommariamente, a dare un’idea di quale libro sia Gli Assurdialoghi, fedele trasposizione dei surreali calembour linguistici più volte portati in scena dall’Allegra Compagnia degli Assurdi, il gruppo teatrale romano fondato da Lodovico Bellè nel 2012. Una sequela ininterrotta di micro-battute, completamente irrazionali, guidate da una logica propria che non ha nulla a che vedere con il comune buon senso, ma che - anzi - lo stravolge radicalmente, trascinandolo in un universo sconclusionato, cinico, beffardo e sempre imprevedibile. 
Dialoghi capaci di mimetizzarsi tra la folla, manifestandosi all’improvviso per sbalordirci, scandalizzarci, farci riflettere e - soprattutto - per farci ammazzare dalle risate. Risposte apparentemente sconclusionate a domande apparentemente razionali che, stravolgendo inaspettatamente la realtà quotidiana, innescano il loro principale slancio umoristico ed ironico.
Poggiando su due caposaldi del teatro sintetico futurista, ovvero la brevità e l’assurdità dell’azione scenica, Gli Assurdialoghi diventano, nella loro lucida follia, l’esatto specchio dei tempi che stiamo vivendo: grotteschi, assurdi, fuori di testa, eppure più veri del vero.

Lodovico Bellè (www.lodovicobelle.com) è nato a Roma il 17 maggio 1977. Laureatosi in lettere presso l’Università degli Studi di Roma Tre con una tesi sulla drammaturgia futurista, collabora attualmente con la redazione di alcune riviste, principalmente di carattere sindacale e bilaterale. Oltre a scrivere opere di narrativa, teatro e poesia, è anche autore di quadri e sculture (che lui ama definire “Potacci”). Nel gennaio 2012 ha fondato l’Allegra Compagnia Degli Assurdi: un gruppo teatrale romano, nato ufficialmente con la rappresentazione dei suoi “Assurdialoghi” al teatro Manhattan di Roma (successivamente replicati con successo - sino ad oggi - in diversi teatri, piazze e locali della capitale e non solo). Sul fronte figurativo, conta al suo attivo diverse mostre personali e collettive. Il suo stile, da lui stesso definito Potaccismo (ovvero “arte dello scarabocchio”), si basa sull’irruenza dell’impatto visivo, sulla ricerca dello stupore attraverso il trionfo dell’assurdo, del paradosso, dell’ironica ilarità e, molto spesso, della provocazione. La sua tecnica iconografica, vivacemente sprezzante ed orgogliosamente antiaccademica, antepone la forte comunicazione emotiva del messaggio alla tradizionale cura formale.

VALUTAZIONE MEDIA

in base alle valutazioni di 0 lettori
 
(0)
 
(0)
 
(0)
 
(0)
 
(0)

SCRIVI LA TUA RECENSIONE





La tua valutazione:

Il Bibliothekario, qualora dovesse ritenere inappropriati i contenuti, può non pubblicare la tua recensione.



Libri Collegati