BENVENUTO   ACCEDI   REGISTRATI
lista dei desideri Lista dei desideri (0)   separetor   la mia bibliotheka La mia Bibliotheka (0)   separetor   carrello Carrello (0)
logo
D'Annunzio e il fascismo - Eutanasia di un'icona

D'Annunzio e il fascismo - Eutanasia di un'icona

di Raffaella Canovi

Collana: Saggistica
Genere: Storia
Lingua: Italiano
Pubblicato: 03/04/2019



Libro: € 18,00

book
Formato: 14x21
Pagine: 408
ISBN: 9788869345326

Uno studio preciso, documentato, scientifico. Un volume di ricerca, che non disdegna note di colore, gettando una nuova luce su d'Annunzio.
Gabriele d’Annunzio fu protagonista della scena letteraria, del costume e della politica europei dalla fine dell’800 fino all’avvento del fascismo. 
Il presente volume nasce dall’analisi delle carte inedite dell’Archivio Centrale dello Stato di Roma e svela i mezzi utilizzati da Mussolini per neutralizzare e allontanare dalla scena pubblica il poeta-soldato.
Attraverso le note, i telegrammi e le lettere inviate a Roma dal commissario di P.S. Giovanni Rizzo si scoprono i mezzi che hanno consentito la neutralizzazione del vate d’Italia: l’acquisto dei suoi preziosi manoscritti, la creazione prima dell’Istituto per la stampa delle opere dannunziane - l’Opera Omnia - cui sarebbe seguito L’Oleandro, fino ai finanziamenti per l’edificazione del Vittoriale mediante stanziamenti diretti imposti ai Ministeri dell’Educazione Nazionale e dei Lavori Pubblici.

Raffaella Canovi nasce e vive a Milano.
Ha conseguito a pieni voti la laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi Le idee politiche di Gabriele d’Annunzio. La sua tesi è stata pubblicata.
È stata co-autrice del testo L’Umanesimo totale per la casa editrice Edizioni Segno.
Ha collaborato e collabora con diverse case editrici. In particolare pubblica sulla rivista “La Grande Guerra” articoli inerenti Gabriele d’Annunzio.
Con CIVES Universi (Centro Internazionale di Cultura) ha partecipato in qualità di relatrice a due convegni dedicati a d’Annunzio: “Il poeta-soldato, d’Annunzio a Fiume” e “I segreti del Vittoriale” (atti già pubblicati).
Nel novembre 2015 ha partecipato, sempre come relatrice, al convegno internazionale “Être nationaliste à l’ère des masses en Europe (1900-1920): figures, réseaux et transferts” presso l’Université Paris-Sorbonne con il contributo “L’esperienza italiana: il culto dell’io e l’elitismo in Gabriele d’Annunzio”. Gli atti del convegno sono stati pubblicati da P.I.E. Peter Lang SA, Bruxelles, nel 2017.
Nel 2018 è stata relatrice al 45° convegno internazionale “D’Annunzio in Italia e nel mondo” organizzato dal Centro nazionale di Studi dannunziani in Pescara.
 

VALUTAZIONE MEDIA

in base alle valutazioni di 0 lettori
 
(0)
 
(0)
 
(0)
 
(0)
 
(0)

SCRIVI LA TUA RECENSIONE





La tua valutazione:

Il Bibliothekario, qualora dovesse ritenere inappropriati i contenuti, può non pubblicare la tua recensione.



Libri Collegati